Ogni anno 600 milioni di persone colpite da malattie alimentari

Nel 2019 sarà indetta la prima giornata mondiale per la sicurezza alimentare. È stata proclamata nel corso dell’ultima assemblea generale delle Nazioni Unite che si è riunita nel dicembre 2018 e, a partire da quest’anno, si terrà ogni anno il 7 giugno. La proposta era stata ventilata per la prima volta nel 2015, ad Amsterdam, durante il Ferg Symposium sull’onere globale delle malattie di origine alimentare, avanzata da Awilo Ochieng Pernet, presidente della commissione di Codex Alimentarius.

Ma la domanda ufficiale, arrivata dal Costa Rica, è stata formalizzata soltanto un anno dopo, nel 2016, ed ha subito ricevuto l’endorsement dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e della FAO che, in quest’ultimo caso, ha anche adottato una risoluzione a sostegno di una giornata mondiale della sicurezza alimentare, nel corso della quarantesima sessione della propria conferenza del 2017.

L’obiettivo è quello di ridurre la cifra delle persone che ogni anno vengono colpite da malattie di origine alimentare, che ammonta a circa 600 milioni di individui. (m.l.)