Da Fruit Logistica/7. Bonduelle si differenzia con Le Insalate degli Agricoltori

Cosa può fare un brand che opera da leader nel mercato della IV Gamma per convivere con l’ingombrante presenza dei prodotti MDD? Per Gianfranco D’Amico, CEO Bonduelle Italia, la risposta è differenziare, seguendo una logica di segmentazione dell’offerta tipica di altre categorie del confezionato. Una politica di marca, dunque, che si traduce in un posizionamento di alta fascia nel cosiddetto ‘basico altovendente’ (rucola, spinacino, insalatone e mix altovendenti), attualmente a banco ad appannaggio quasi esclusivo della Private Label.

È per implementare concretamente tale strategia che é nata la nuova linea ‘Le Insalate degli Agricoltori’, presentata ufficialmente a buyer e stampa durante una tavola rotonda tenuta alla Fruit Logistica di Berlino il 7 febbraio. Si tratta di una proposta di qualità Premium in grado di garantire massima qualità nonché la completa tracciabilità della materia prima attraverso un impegno, scritto chiaro in etichetta, di consegna in pdv entro 24 ore dalla raccolta durante tutto l’arco dell’anno. Una responsabilità grande, che implica l’impegno dell’intera filiera, tanto che per mettere a sistema le nuove routine sono stati impiegati ben due cicli produttivi (circa un anno). Uno sforzo particolare è stato fatto dai produttori nell’adattare i loro orari di raccolta alle nuove esigenze, che Bonduelle ha apprezzato e ricompensato inserendo i loro volti sul pack delle nuove insalate, rispondendo così al contempo anche alle richieste della domanda, sempre più repressa in termini di trasparenza, circa l’origine del prodotto. È così che Marco Salera, produttore bergamasco da 12 anni conferitore Bonduelle, Sante Giuliano del Consorzio OP Oasi di Battipaglia (da 17 anni partner) e altri 10 operatori sono diventati parte di questo progetto. Sentendosi orgogliosamente anelli integranti di una filiera solida e reale, i produttori – è stato sottolineato durante l’incontro berlinese – concorrono a comunicare al consumatore tutti quei concetti che coniugano localismo, qualità e freschezza come punti di forza della nuova linea Bonduelle.

Chiara Brandi