Cosa fatta l’acquisto di Florette Italia da parte della spagnola GAC

L’azienda spagnola GAC (Grupo Alimentario Citrus) ha confermato l’acquisto di Florette Italia, specializzata nella preparazione di insalate pronte al consumo. GAC punta ad espandersi a livello internazionale e questo può essere un segnale cui prestare attenzione da parte delle aziende italiane di IV Gamma. Lo scorso ottobre GAC aveva integrato al proprio interno l’azienda tedesca Thurländer e, contemporaneamente all’acquisto di Florette, ha annunciato l’acquisizione dell’impresa svizzera Josef Müller AG, con sede nel Canton Zugo.

GAC è leader di mercato in Spagna nel segmento delle insalate pronte al consumo, occupa 2.300 persone, dispone di 7 impianti di trasformazione e può contare su 5.000 ettari di coltivazioni di proprietà. Opera su tre aree commerciali: agricola, insalate e prodotti vegetali pronti al consumo, alimentazione infantile. Nel 2017 il gruppo ha raggiunto un fatturato di 253 milioni di euro (+5,3% rispetto al 2016).

“Il nostro obiettivo è di unire la nostra capacità di innovazione alla grande conoscenza del mercato locale e dei consumatori di cui dispone l’impresa italiana Florette. Vogliamo continuare a crescere insieme sul mercato europeo e diventare l’azienda dei prodotti freschi e sani preferita dai consumatori”, ha commentato Rafael Boix, direttore generale di Grupo Alimentario Citrus (nella foto).

Il gruppo spagnolo ha confermato che garantirà i livelli occupazionali e lavorerà fin dal primo momento con l’organico attuale per continuare ad offrire ai propri clienti il migliore assortimento possibile di “prodotti sani, pratici e della massima qualità, adattati per ogni singolo mercato”.

Florette Italia è presente nelle principali catene della Grande Distribuzione e produce prodotti dedicati al canale Food Service. Per quel che riguarda GAC, l’azienda commercializza le sue insalate e i suoi prodotti vegetali pronti al consumo in Spagna, Portogallo, Germania, Danimarca e Austria.