Parte in Danimarca l’avventura dei pop-corn V Gamma di Rago

Con un processo minimo di lavorazione, patatine e pop-corn arrivano tra le referenze di V Gamma, scippate agli snack da junk food in nome di un’alternativa più salutare.
Sono i due nuovi prodotti a marchio Natura Crisp che il Gruppo Rago ha presentato alla Fruit Logistica di Berlino. Ce ne ha parlato lo stesso presidente Rosario Rago che abbiamo incontrato allo stand.

“Queste due nuove referenze a base, rispettivamente, di mais e patate, sono state realizzate insieme ad una start-up innovativa che abbiamo finanziato. Il debutto sul mercato avverrà in Danimarca ma presto i pop-corn e le patatine Natura Crisp saranno disponibili anche in Italia”.

Facendo un confronto con le versioni ‘originali’, i nuovi prodotti hanno la stessa croccantezza e lo stesso sapore, ma in compenso vengono realizzati senza alcun processo di frittura. La lavorazione è minima, prima vengono cotti con il calore e poi vengono tostati.

“Sempre a Berlino – rivela Rago – abbiamo firmato un protocollo con l’Università di Salerno la quale sta sviluppando un lavoro di ricerca sulle proprietà nutraceutiche della patatina e già tra 15 giorni saremo in grado di divulgarne i primi risultati”.

Questo sistema innovativo di lavorazione potrà essere applicato in futuro anche ai nachos, ai quali potrebbe anche essere abbinata una salsa guacamole lavorata a freddo. “A tal proposito – precisa Rago – siamo la prima azienda che ha avviato una piantagione di avocado nella piana del Sele. Questo è il secondo anno di raccolta ed abbiamo iniziato già a testare una salsina che potrebbe trovare spazio anche come arricchitore di IV Gamma. Contemporaneamente stiamo facendo l’accreditamento presso il Dipartimento Agricoltura degli Stati Uniti al fine di poterci aprire anche a quel mercato. Il problema lì è riuscire ad aggirare gli altissimi costi di trasporto aereo che sono stati la causa principale per cui abbiamo abbandonato il mercato degli Emirati”.

Mariangela Latella