Natura Buona lancia la spremuta tropicale alla curcuma

La voglia di esotico arriva anche nei succhi Natura Buona 100% frutta non da concentrato, con l’aggiunta di curcuma e zafferano nella spremuta tropicale lanciata sul mercato per l’estate 2019.
“Abbiamo scelto di addizionare la spremuta tropicale con la curcuma – spiega Laura Bianchin, brand manager di Natura Buona – per la grande attenzione che sta riscuotendo presso i consumatori. L’analisi dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy lo conferma, mettendo sul gradino più alto del podio la curcuma, le cui vendite sono aumentate del 76,1% nel 2018. Noi di Natura Buona siamo da sempre attenti alla scelta degli ingredienti e all’innovazione nella ricettazione e abbiamo deciso di inserire proprio lo ‘zafferano delle Indie’ all’interno di una nostra referenza: Curcuma in spremuta tropicale. Abbiamo scelto la curcuma perché con essa possiamo garantire i punti chiave della nostra filosofia: gusto e benessere. È definita un superfood perché contiene un mix di più nutrienti e proprietà benefiche rispetto a gran parte degli altri cibi”.
Grazie a un inedito e innovativo processo di imbottigliamento, le spremute Natura Buona mantengono il gusto pieno e naturale della frutta fresca senza la necessità di essere conservate in frigorifero e possono essere portate con sé per tutto il giorno. Sono inoltre senza zuccheri aggiunti, senza coloranti né conservanti.
Tra gli ingredienti della referenza, in formato da 125 ml, c’è il succo di arancia 43%, succo di ananas 31%, purea di mango, purea di physalis 10%, purea di papaia e purea di curcuma (Curcuma longa) 2%. La confezione da tre bottigliette viene proposta al pubblico ad un prezzo consigliato di 2,99 euro.
Oltre alla curcuma,  le referenze disponibili a base di super-frutti sono melagrana, mirtillo e zenzero.
Mariangela Latella