Nuova macchina sterilizzatrice inseribile nelle linee di processo

Si chiama Uvc Lock ed è una macchina sterilizzatrice sviluppata da Kronen – azienda tedesca specializzata nella produzione di soluzioni 4.0 per il settore del Fresh Cut – in collaborazione con l’azienda svizzera Sterilair. Permette di disinfettare, attraverso l’uso di raggi ultravioletti, le superfici dei prodotti ortofrutticoli e dei materiali di imballaggio usati quali vaschette, cassette, scatole e attrezzi vari.

“Un’adeguata sterilità dei prodotti – ha spiegato l’azienda in una nota ufficiale -, nonché dei materiali da imballaggio e delle scatole di stoccaggio, è uno dei principali requisiti per la durata di conservazione e per l’igiene degli alimenti, soprattutto nell’industria delle insalate, delle verdure e della frutta lavorata”.

La macchina, in grado di lavorare 400 pezzi l’ora, è rappresentata da una scatola agevolmente inseribile lungo le linee di processo, dentro la quale si fanno passare i prodotti da sterilizzare attraverso l’esposizione ai raggi UV.

“Il trattamento – continua l’azienda – avviene senza calore, né alcun tipo di additivi o residui indesiderati. Il tutto in tempi molto brevi. Naturalmente l’utilizzo in linee di processo agroalimentari dipende dalla legislazione interna di ogni singolo Paese. L’irradiazione di raggi ultravioletti è in grado di distruggere il DNA dei germi prevenendo così le infezioni da contatto o sfregamento riducendo allo stesso tempo il rischio di ingresso di microrganismi nelle aree di produzione”.

Possono essere introdotti dentro la macchina, realizzata in acciaio Inox, prodotti e materiali le cui dimensioni siano comprese tra 50X50X20 mm fino a 550X300 mm e, in funzione delle dimensioni, si può optare per diverse velocità di processo.

Attraverso una finestra si può monitorare tutta l’attività di sterilizzazione della macchina e i dati raccolti possono essere anche letti a distanza su un computer o un dispositivo mobile. (m.l.)