La partnership Cultiva-Gemini rivoluziona la raccolta di baby leaf

Bellavista è la prima raccoglitrice per baby-leaf al mondo dotata di selezionatrice ottica RayFly di Raytec Vision. La partnership di Cultiva con Gemini per l’implementazione di tale tecnologia, finora utilizzabile solo all’interno degli stabilimenti industriali anche all’interno delle serre, ha già dato ottimi risultati.

“Questo modello di selezionatrice dispone di un elaborato sistema di visione che, unendo particolari sensori ad infrarosso, NIR – Near Infrared Reflectance, è in grado di individuare, e dunque raccogliere, solo e unicamente gli elementi contenenti clorofilla. Una tecnologia all’avanguardia, applicata al nostro settore, dalla potenzialità  ’immensa, che stiamo già mettendo all’opera con successo”, ha dichiarato Giancarlo Boscolo, presidente di Cultiva.

Cultiva infatti ha già inserito l’innovativo sistema di raccolta nelle sue aziende di punta italiane e nell’azienda in Florida.

Unire questa selezionatrice ad una raccoglitrice per insalate riduce quasi totalmente la presenza di corpi estranei all’interno delle materie prime già direttamente sul campo, nel momento antecedente all’incassettamento delle preziose foglie destinate alla IV Gamma.

Una soluzione in grado di evitare le stazioni di cernita ottica o manuale all’ingresso degli stabilimenti di trasformazione, eliminando definitivamente il danno meccanico che la foglia riceveva durante tali operazioni. Non di secondaria importanza, Bellanova permette di lasciare all’esterno di queste strutture la maggior parte dei corpi estranei, aumentando l’efficienza dei controlli successivi e la salubrità delle acque di lavaggio. Insomma, un esempio di tecnologia al servizio della qualità e dell’efficienza, nel rispetto dell’ambiente.