Roma e il Lazio serviti dalla nuova piattaforma Conor al CAR

Conor, società del gruppo Agribologna, leader nella ristorazione con 21 piattaforme distribuite su tutto il territorio nazionale, ha inaugurato oggi, venerdì 13 dicembre, la nuova piattaforma romana all’interno del Centro Agroalimentare CAR.

L’impianto ha l’obiettivo di ottimizzare ed implementare il servizio di consegna dell’ortofrutta fresca per tutto il settore della ristorazione capitolina e del Lazio. Con la nuova piattaforma romana di 3.170 mq completamente refrigerati, Conor mira a garantire un servizio sempre più efficiente ai propri clienti con una potenzialità di 25 mila tonnellate l’anno e un assortimento di 300 referenze sempre disponibili di ortofrutta fresca, con prodotti che vanno dalla prima gamma al bio, IGP, DOP, IV e V Gamma. La nuova struttura, già progettata per essere ampliata in tempo reale, impiega 30 risorse umane nelle varie mansioni ed è stata realizzata con la massima attenzione al risparmio energetico. Verrà dotata a gennaio di un impianto fotovoltaico di una potenza installata pari a 160 kW, per una produzione annuale di 200 mila kW.

Sono intervenuti all’evento il presidente di Conor Stefano Zavoli, il presidente di Agribologna Lauro Guidi (nella foto) con il dg Angelo Palma, il sindaco del Comune di Guidonia Michel Barbet, l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Roma Capitale Carlo Cafarotti, il presidente del CAR Valter Giammaria, il direttore generale del CAR Fabio Massimo Pallottini e il presidente di Lega Coop Nazionale Mauro Lusetti.

“L’apertura di Conor Roma ha piena valenza strategica testimoniando nei fatti il nostro presidio sul territorio nazionale e la nostra politica di investimento in personale e nelle risorse locali”, ha affermato Angelo Palma, direttore generale del Consorzio Agribologna. “Essere attivi nel Lazio significa servire in particolare i canali Horeca-AlberghieroGDO, ma anche altri settori, quali ad esempio navale, scolastico e aziendale, per arrivare a essere il primo riferimento sui territori capitolini. È con questa visione che continueremo a realizzare sempre nuove infrastrutture avanzate in Italia, per garantire qualità, sicurezza alimentare e freschezza ai medesimi livelli di eccellenza, alle strutture del canale horeca in tutte le regioni italiane. Si tratta di un piano di espansione iniziato da Conor nel 2004, quando Conor ha ideato una rete di piattaforme logistiche, ad oggi 21, tale da coprire e servire l’intero territorio italiano. La sede centrale di Bologna è il punto nevralgico delle decisioni e della gestione ma solo la capillarità sul territorio, unita all’informatizzazione dei processi, garantisce l’elasticità, la personalizzazione e l’efficienza che Conor offre ai suoi clienti tramite soluzioni ad hoc. Conor ha in atto un piano di controllo fitosanitario e qualitativo nell’ambito del quale la tracciabilità, la qualità certificata della materia prima e la misurazione delle prestazioni sono il fulcro”.

“Questa inaugurazione testimonia nuovamente, nei fatti, il forte e consolidato rapporto del Gruppo Agribologna con i Mercati a livello internazionale” ha commentato Lauro Guidi. “È una delle caratteristiche che ci contraddistinguono. Quando poi le partnership vengono attivate con realtà moderne e all’avanguardia in Italia, come il CAR di Roma, la soddisfazione e la prospettiva sono di reale e particolare rilievo. Abbiamo in programma, come Agribologna, l’ampliamento della nostra base sociale, proprio nel Lazio”.

“La nostra collaborazione con Conor – ha affermato Valter Giammaria, presidente del CAR – è già attiva da diverso tempo, poiché l’azienda opera nel nostro Mercato dal 2017. Ora, però, grazie allo spazio che viene inaugurato al CAR, i loro servizi alla ristorazione raggiungeranno più facilmente la piazza di Roma, potendo contare anche sul vasto numero di aziende grossiste e aziende agricole che già operano nel CAR e che possono offrire un’ampia gamma di prodotto fresco e freschissimo”.

“Con questa inaugurazione – ha puntualizzato Fabio Massimo Pallottini – il CAR diventa sempre più un polo logistico polifunzionale adatto a soddisfare qualsiasi domanda relativa al mondo dei consumi. È per noi un valore aggiunto avere anche Conor nella nostra realtà, poiché ci permette di arricchire notevolmente i servizi ed i prodotti lavorati che i nostri clienti horeca cercano. Lo sviluppo della nostra azienda va sempre in questa direzione e siamo orgogliosi di fare oggi un ulteriore passo in avanti”.