Crescono nei discount svizzeri le vendite del fresh cut

Gli operatori della IV Gamma stanno riscontrando una decisa crescita della domanda svizzera nei confronti dei prodotti fresh cut. Una tendenza evidente, che interessa direttamente anche le produzioni italiane e confermata dalle recenti rilevazioni Nielsen. Concentrandosi sull’aumento delle vendite di frutta e verdura fresca (a bassi prezzi) nel canale dei discount, i dati sottolineano come l’incremento delle vendite venga replicato per segmenti premium quale bio e il ready-to-eat.

In particolare, nei discount, la quota di mercato relativa alla verdura tagliata e refrigerata raggiunge l’11,2% e, sebbene meno significativa di quella rilevata sul mercato generale, mostra un aumento superiore ai 3 punti percentuali negli ultimi tre anni: nel 2016 la IV Gamma nei discount svizzeri era al 7,9%. 

In generale, dall’analisi dell’Istituto UFAG su base dati Nielsen Svizzera, emerge che i discount in Svizzera non servono più soltanto un mercato di nicchia; dopo l’ingresso di Aldi e Lidl (rispettivamente 14 e 10 anni fa), i ‘supermercati low budget’ sono diventati un’alternativa concreta per i consumatori di frutta e verdura con particolare attenzione ai prezzi.