La sfida di Alma: IV Gamma di frutta esotica distribuita da grossisti

Alma Srl, grossista dell’Ortomercato di Milano e importante realtà nell’importazione e distribuzione di frutta fresca, esotica e contro stagione, vira verso il fresh cut di frutta esotica e, da qui ai prossimi cinque anni, si prepara a dare impulso alla prima rete di grossisti che costituirà, alternativamente alla GDO, leader incontrastato per la vendita di IV gamma, un canale alternativo per le vendite al dettaglio del ready-to-eat di frutta.

Ce lo rivela Gianna Mazzetti, general manager dell’azienda, che abbiamo intercettato telefonicamente dopo il recente lancio della loro ultima referenza di frutta esotica della linea Gold Selection, a base di avocado, che si aggiunge alle referenze di mango, ad esempio, o papaya.

“La nostra caratteristica – ci spiega – è che lavoriamo con prodotti esotici ready-to-eat nel senso che vengono raccolti dalle piantagioni sparse nel mondo (dal Ghana al Brasile al Sudafrica) al giusto grado di maturazione e inviate in Italia via aerea, pronte per essere consumate e senza bisogno di farle maturare ulteriormente. Si tratta di frutta di qualità premium che è molto richiesta al punto che gli spazi dell’Ortomercato non ci bastavano più e abbiamo dovuto costruire un magazzino, provvisto di laboratorio, da 3.500 mq. Tra i nostri clienti anche una decina di grossisti sparsi in tutta Italia che ormai costituiscono una rete consolidata che distribuisce ai rivenditori locali”.

– Partendo da questa rete già costituita come si inserisce il progetto di fresh cut di frutta esotica?
“Stiamo facendo delle ricerche per potere creare dei centri di lavorazione di IV gamma in alcuni dei Paesi fornitori, presso gli impianti di Sudafrica o Brasile. La difficoltà principale, oltre alla stabilizzazione della frutta lavata e tagliata dentro il packaging, è quella che parliamo di frutta che, per policy aziendale, deve essere rigorosamente raccolta al giusto grado di maturazione e poi spedita in Italia pronta per essere consumata. Ci stiamo lavorando”.

– In che tempi pensate di presentare queste novità sul mercato italiano?
“Penso che in cinque anni possiamo farcela. Potremmo partire da subito con referenze di avocado e banana”.

– Non è diffusa la IV Gamma nel canale distributivo dei grossisti. Come mai?
“Perché è un prodotto che ha bisogno di un buon trattamento della catena del freddo che il mercato all’ingrosso non sempre riesce a soddisfare anche a causa delle tante rotture di carico. Ci stiamo lavorando”

Mariangela Latella