Due serre in-store di Carrefour negli Emirati Arabi Uniti

Carrefour ha lanciato ad Abu Dhabi le prime due produzioni idroponiche in-store di microgreen e erbe, per ridurre l’impronta a di carbonio andando ad abbassare le emissioni ed il proprio consumo idrico complessivo.

Lo rivela l’ICE di Dubai in una nota di qualche giorno fa. Le due serre idroponiche puntano a rifornire di ortaggi a km zero tutti i negozi Carrefour degli Emirati Arabi Uniti.

Le prime due serre in-store sono state installate nei due punti vendita di Carrefour presso il My City Centre Masdar e nel centro commerciale Yas, entrambi ad Abu Dhabi. Queste serre idroponiche danno seguito alla dichiarazione di intenti siglata tra il ministero per l’ambiente ed il cambiamento climatico (MOCCAE) e il distributore Majid Al Futtaim Retail che ha lanciato Carrefour negli Emirati nel 1995.

Il ‘memorandum of understanding‘ prevedeva, fra l’altro, oltre alla distribuzione di prodotti a km zero anche l’introduzione di tecniche di coltivazione innovative e sostenibili. Le due serre consentono un abbattimento del consumo idrico del 90% e una significativa riduzione del suolo rispetto alle colture tradizionali. Si tratta di serre idroponiche di ultima generazione, con copertura in vetro isolante e ambiente a temperatura controllata. Pur non essendo accessibili ai consumatori, sono comunque osservabili dall’esterno contribuendo, in questo modo, a migliorare l’esperienza di acquisto dei clienti e la loro conoscenza del prodotto che acquistano. (m.l.)