Consegna del food in ufficio nella pausa pranzo: la ricetta OFFLunch

OFFLunch è il primo servizio di food delivery dedicato alla pausa pranzo in ufficio e in pochi mesi ha fatto non poca strada a Roma e a Milano. Nonostante sia di recente costituzione (febbraio 2019), la società punta a diventare il nuovo modello sostitutivo di mensa aziendale.

Ha firmato accordi con importanti player come Edenred, leader dei ticket restaurant. I punti di forza del servizio con cui OFFLunch punta a espandersi sul mercato sono: pranzo sano, con piatti preparati giornalmente con prodotti freschi; pranzo equilibrato, con menù vario, con numerose proposte anche per i clienti più esigenti; pranzo economico, con un costo medio di ogni piatto che varia da 5 a 8 euro e con la spedizione quasi gratuita. Una strategia vincente se pensiamo al fatto che solo nel giorno dell’apertura a Roma si sono prontamente registrati 250 uffici.

Nonostante i pochi mesi di vita, OFFLunch ha già un’acquisizione importante alle spalle, che ha permesso l’avvio flessibile delle operazioni a Milano; parallelamente, dopo solo due mesi di attività, OFFLunch è stata scelta appunto da Edenred, leader italiano del mercato dei ticket restaurant, come partner per offrire il servizio di pagamento con buono pasto del food delivery in pausa pranzo. Quest’operazione, oltre ad aver pubblicizzato il servizio di food delivery, ha già iniziato ad attrarre l’attenzione degli investitori, consci della recente acquisizione, da parte di Edenred, di Easy Welfare, leader italiano del settore del welfare aziendale.

Con un team composto da elementi con esperienza pluriennale nella GDO e nel food delivery, la società ha raggiunto la scorsa estate questi risultati: mille clienti divisi tra Roma e Milano, con più di 3.000 pranzi consegnati; crescita del fatturato mese su mese con picchi del 120%. La recente acquisizione di Taaac, realtà milanese operante nello stesso settore, di cui OFFLunch ha assimilato anche la tecnologia, ha permesso l’inizio delle operazioni nel capoluogo meneghino in maniera celere e flessibile. Al contempo, l’avvio della collaborazione con Edenred, leader mondiale nelle soluzioni transazionali destinate a imprese, dipendenti e merchant, ha permesso ai propri clienti di utilizzare i buoni pasto per finalizzare il pagamento.