Osservatorio di Mercato di CSO Italy: insalate in busta a -13% a maggio

Rallenta la crescita dei consumi domestici di ortofrutta, dopo gli incrementi a doppia cifra di marzo e aprile, mesi di lockdown. L’incremento a maggio 2020 segna un +3% dei quantitativi rispetto allo stesso mese dello scorso anno; in valori assoluti si tratta di circa 494 mila tonnellate acquistate, circa 13 mila in più rispetto al maggio 2019. Gli incrementi sono di quasi totale pertinenza degli ortaggi (+5%) mentre la frutta conferma quantità invariate nel confronto anno su anno. È quanto emerge in estrema sintesi dall’Osservatorio di Mercato di CSO Italy, sulla base di dati GFK Italia.

“Sebbene sia ancora prematuro fare commenti e parlare di nuovi trend, di fronte a questi dati è plausibile pensare che lo sviluppo raggiunto nei primi mesi dell’anno sia un chiaro effetto del lockdown. La crescita più lieve rilevata in termini di consumi, infatti, potrebbe essere riconducibile alle riaperture della seconda metà di maggio che hanno interessato ristoranti e mense”, ha spiegato il direttore di CSO Italy Elisa Macchi.

Nell’analisi dei canali di distribuzione preferiti dal consumatore, a fronte del calo del 10% nei volumi di ortofrutta acquistata negli ipermercati, si registra un +6% e un +4% per super e discount. Differenza di performance importante, che tuttavia si assottiglia leggermente rispetto agli importanti gap segnalati a marzo e aprile tra i diversi format. Superette, invece, ancora in grande evidenza con un +19%. Nell’ambito dei canali tradizionali, gli ambulanti non accennano ad alcun recupero in seguito dell’allentamento delle misure anti-Covid (-34% anno su anno) mentre i fruttivendoli mantengono la preferenza accordata nei mesi passati e anche a maggio vedono un deciso +38% dei volumi rispetto all’anno scorso.

Per la IV Gamma è ancora lontana la ripresa: anche a maggio, secondo l’Osservatorio di Mercato di CSO Italy, i volumi si posizionano ben al di sotto dello scorso anno con il -13% delle insalate e il -8% delle altre verdure.