Packaging: novità a getto continuo, l’ultima arriva dall’Olanda

Il settore della IV Gamma, soprattutto in questa fase nel segmento frutta, è attentissimo a quanto si muove nel mondo del packaging. E le novità, che arrivano dall’Italia e dall’estero, sono continue. Il cartone al posto della plastica per le confezioni richiudibili di frutti rossi è l’ultima novità green firmata dall’azienda olandese Berries Pride e realizzata in collaborazione con Bama Packaging.
In queste settimane gli imballaggi in cartone, brevettati dall’azienda, hanno sostituito quelli tradizionali in plastica per le forniture delle referenze di mirtilli a marchio ‘Eat me’ ma l’obiettivo è quello di estendere la tecnologia anche alle confezioni di fragole, lamponi e more della stessa linea di prodotto.
“La soluzione che abbiamo individuato – spiega Priscilla Wolf, senior marketer di Berries Pride – utilizza il cartone come materiale principale del confezionamento al fine di abbattere drasticamente l’uso della plastica nei cestini di frutti rossi. Il film, adesso, viene usato solo per realizzare un’ampia finestra trasparente sulla scatola che permetta una chiara visione del prodotto. Allo stesso tempo abbiamo modificato anche le dimensioni del formato, dandogli una forma quadrata. In questo modo, riusciamo ad inserire il 65% di prodotto in più per ogni pallet e questo ci permette di risparmiare CO2 nella fase del trasporto”.
La nuova confezione ha anche due aperture sul fondo che permettono di lavare i mirtilli già nel cestino stesso anorché di cartone, ed uno shaker, sul lato del cestello, per asciugarli e per estrarre quelli necessari al consumo ‘on the go’ salvo poi richiudere la confezione pronta per un eventuale riuso.
La tecnologia alla base di questo innovativo packaging nata sul prodotto ‘mirtillo’ sarà presto estesa ad altri prodotti dell’azienda quali fragole, lamponi e more; ma l’obiettivo di Berries Pride, per il quale le ricerche in questo campo, ancora fervono, è quello di arrivare a realizzare un packaging al 100% sostenibile.
“I test sugli altri prodotti li stiamo concludendo in queste settimane – precisa Wolf – e prevediamo di introdurre more e lamponi nella nuova confezione di cartone già dal mese di maggio. Per le fragole, invece, abbiamo pianificato di partire dalla fine dell’anno”.
Mariangela Latella