Il packaging è sempre più un’emergenza: due giorni di analisi a FICO

Quale è il futuro del packaging? Una domanda più che plausibile per un settore come quello del Fresh Cut basato e caratterizzato da una miriade di confezioni per lo più di materiale plastico.

L’ imposizione della plastic tax in Italia, sulla scorta di altri Paesi nel mondo, ha aperto la discussione. Una discussione importante per diversi settori e in cui bisogna tener conto che l’Italia è anche leader  mondiale  quale  produttore di macchine per il confezionamento, una posizione da cui ambisce a diventare guida per una trasformazione “verde”, verso la sostenibilità. In Germania hanno già cominciato a chiedere la cauzione per le bottiglie di plastica: l’obiettivo è di considerare la plastica un bene di consumo come il vetro e l’alluminio.

Poi c’è la plastica bio: un settore in cui l’Italia è sicuramente e storicamente all’avanguardia ma in cui, per una serie di disavventure, si rischia di diventare terra di conquista: già oggi si è iniziato ad importare dagli USA. Il settore deve comunque evolvere e i prezzi della materia prima calare.
Sicuramente il consumatore oggi e ancor più domani sarà orientato verso la sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Lo hanno confermato tutti i recenti rapporti della Commissione Europea sul mercato agroalimentare dell’Unione a 28 (UK compresa).

Al di là degli interventi del legislatore, la scelta di forme di packaging sostenibile diventa quindi essenziale per affrontare in maniera vincente il mercato. Per fare un poco di chiarezza, come Fondazione FICO assieme alla organizzazione dei costruttori di macchine per il packaging di Confindustria, la UCIMA, abbiamo organizzato un convegno internazionale (Packaging Speacks Green – International Forum on Sustainable Packaging)  in cui sono previsti interventi non solo di eminenti ricercatori ed esperti in legislazione  ma anche dei maggiori player dell’industria  (da Coca Cola a P&G ) e della distribuzione (da Amazon e Ali Baba alla GDO).

Un appuntamento che guarda dritto al  futuro, in programma a Bologna (FICO EatalyWorld) il 20 e il 21 febbraio. Il mondo del Fresh Cut è ovviamente invitato.

(FreshCutNews è media partner dell’evento. Gli iscritti alla nostra newsletter avranno prezzi di ingresso privilegiati)

Duccio Caccioni