Piatti pronti, in America Giant Eagle sfida il Covid-19 con l’innovazione

Giant Eagle, il big retailer di Pittsburg, gioca in contropiede la partita della fornitura alimentare in tempi di Covid-19. Mentre tutti i suoi concorrenti americani stanno cercando di cavalcare l’onda di mercato del ritorno alla cucina in casa, Giant Eagle sta per lanciare una linea di pasti a base di proteine crude pronti su 40 negozi della catena in Pennsylvania. Si chiamerà Cookery Complete e sarà lanciata a partire da luglio.

Il target che i manager di Pittsburg vogliono intercettare con questa linea inedita sul mercato, è il consumatore che non riesce a soddisfare la sua domanda di pasti pronti presso la ristorazione che sta viaggiando a rallentatore, ma neanche ha voglia di rimettersi ai fornelli. Insomma, chi non vuole cambiare drasticamente le sue abitudini. E non sono pochi, se si considera l’incremento delle vendite online di meal-kit da parte di HelloFresh e Blue Apron oppure la crescente attenzione dei consumatori ai marchi Home Chef e Meisterdish esposti nei negozi di alimentari.

Secondo le stime degli operatori, il mercato dei meal kit potrebbe raggiungere i 20 miliardi di dollari entro il 2027. Un dato che Giant Eagle sta cavalcando proponendo un nuovo concept di meal kit che viene prodotto da FreshRealm, azienda specializzata in soluzioni per pasti pronti a marchio del distributore (retailer di grandi dimensioni, minimarket e ristoranti).

Cookery Complete è composto da prodotti pronti da cuocere di FreshRealm a base di proteine crude, salsa e verdure. L’offerta di Giant Eagle partirà con 10 Stock Keeping Unit (Sku), ossia tipi di pasti pronti da cuocere. Il prezzo parte da 5 dollari e sale fino a 11 dollari a porzione per le ricette con le proteine di fascia più alta.

L’idea è quella di iniziare con una selezione di 10 pasti per identificare quelli più venduti ed, eventualmente, aggiornare successivamente l’assortimento in base alla stagionalità dei prodotti e alle scelte dei consumatori. La linea di Cookery Complete si affianca a quella già esistente di meal kit denominata “Great to Go”, lanciata da poco. L’idea dell’azienda è di espandere questa nuova linea di meal-kit nel corso dell’estate, anche attraverso altri rivenditori che offrono pasti su ordinazione nell’area di Los Angeles.

Mariangela Latella