La Statale di Milano lancia la laurea in agricoltura sostenibile

L’università Statale di Milano lancia la laurea in agricoltura sostenibile. Nella sede centrale di via Festa del Perdono, gli studenti hanno incontrato nei giorni scorsi, in occasione dell’open day (nella foto), docenti e tutor. Negli stand allestiti nei chiostri e nelle aule sono arrivate 6mila future matricole.

Tra i 144 corsi spicca appunto la new entry triennale dedicata all’agricoltura sostenibile: “Sostituisce i percorsi tradizionali di Scienze e tecnologie agrarie e Agrotecnologia”, ha spiegato Robert Oberti, docente di meccanica agraria e coordinatore del corso di laurea. “Formiamo i nuovi agronomi junior, specialisti dell’agricoltura di precisione e abbiamo presentato il programma, fra lezioni e laboratori in aziende agricole con tecnologie avanzate, dai sensori ai robot. Anche tanti liceali per il prossimo anno stanno valutano questi indirizzi”.

il laureato acquisirà la capacità di progettare e gestire i processi produttivi vegetali e animali assicurando massima qualità del prodotto e sostenibilità del sistema agricolo, grazie a competenze di bioeconomia e di economia circolare. Alla triennale è collegata la nuova magistrale in Sustainable natural resource management: un percorso per formare l’agronomo moderno, dotato di solida cultura tecnico-scientifica e di una visione multidisciplinare del sistema agricolo per gestire le attività economiche e produttive legate all’agricoltura in un quadro di sostenibilità di lungo termine.

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi ogni giorno
le più importanti notizie dal mondo dell’ortofrutta.

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!